Paola Volpato


Vai ai contenuti

natura ex tinta installazione

Works

Il lavoro Tulip on Tower mi aveva mostrato il punto di vista del Tulipano dall'alto della Torre. Da lì mi è apparso vividamente come la campagna e la natura fossero state violate dall'espansione a macchia d'olio della città e delle zone industriali, soffocandola sotto un mare di cemento.
Mi occorreva estraniarmi da me, dalle ideologie e dai ragionamenti, e guardare come guarda un fiore, o una pianta, e da quel puro punto di vista, scevro da razionalità e perifrasi sentire e vedere in modo
assoluto.
Questo è il moto che mi ha portato al lavoro
NATURA EX TINTA, dove l'opera si è espansa ad altri livelli di comprensione e percezione - interni all'albero.
Un primo tentativo di scambio di punto di vista che si apre ad altre percezioni (suoni/ registrazioni di voci umane, materiali tattili, rami e sedimenti) - che interagisce con la memoria storica e visiva dell'uomo - divenendo una vera e propria istallazione in cui la Torre si fa unico corpo /contenitore/albero critico. La Torre è come un albero che dalla base (radici) si innalza - attraverso i vari piani - fino alla luce (4° piano) e in ogni piano vede situazioni degli uomini
fuori - un rapporto sensibile di cui gli umani contemporanei paiono non essere più consapevoli, ma che anzi lo rendono critico, non più adatto alla nostra sopravvivenza.

ROOTS e fotografie. Piano terra.
Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti
Quadri
Libri
Foto

Torna ai contenuti | Torna al menu