Paola Volpato


Vai ai contenuti

Complete text

Attraverso la pagina di notte

Attraverso la pagina di notte
e dall'ombra
e dalle piega subito voltata

(vado) a srotolare il filo d'argento dell'ordito
dai i rotanti cavalli dei pensieri
che si innalzano alla nascosta luce

per entrare dalla porta stretta
del giardino delle rose.

Serve il pensiero di un tu
anche se Amore e Psiche
a te tocca mantenere
la soglia prima dell' ombra

Mostrami il tuo nascosto sorriso

mai ho pensato che
potevamo essere perfetti
solo un fianco
immerse nella vita
da dove sgorga il rosso e il nero
E si risale dal bosco.


Torna ai contenuti | Torna al menu